Lares, LXXXI, 2-3, maggio-dicembre 2015

Copertina di Lares, 2-3, 2015Il doppio numero monografico della rivista Lares (LXXXI, 2-3, maggio-dicembre 2015), curato da Fabio Dei e Antonio Fanelli, è dedicato a «La demologia come “scienza normale”? Ripensare Cultura egemonica e culture subalterne».

Frutto di un convegno tenuto a Matera nel 2014, il fascicolo si interroga sulla storia e sulla attuale identità della disciplina demologica, a oltre quarant’anni dalla pubblicazione del manuale di A.M. Cirese.

In che modo, tra anni ’60 e ’70, l’antropologia italiana si è focalizzata sul tema gramsciano dello scarto tra egemonia e subalternità? Perché l’approccio demologico è successivamente entrato in crisi? E qual è oggi il senso della ricerca sulle forme della cultura popolare o subalterna? Il numero di Lares propone diverse risposte a queste domande, sintetizzando fra l’altro una base comune di discussione attraverso un manifesto “Per una post-demologia” [pdf, 400 Kb].

Qui la scheda del volume dal sito dell’editore.